Diffondi ResQ con “L’Imbarco dei Mille”

Partecipa, insieme a noi, alla sfida dei 1000 soci in 100 giorni; perché questa sia davvero la nave di tutti noi, la nave degli Italiani, una nave di tutti i colori.

Vogliamo dare voce a ResQ partendo proprio da te, dalla tua testimonianza, coinvolgendo chi ti sta vicino.

Diffondi con noi il progetto per costruire una rete di grandi dimensioni che sia “la mano in azione” delle molte persone e associazioni sensibili al dramma delle vittime del Mediterraneo, creando “avamposti” in diverse città del nostro Paese oltreconfine.

Invita i tuoi amici a diventare soci tramite questo link: https://resq.it/socio/. Se preferisci condividere anche altro materiale informativo o hai dubbi e domande, scrivici!

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.

34 pensieri su “Diffondi ResQ con “L’Imbarco dei Mille”

  1. Giorgio Fagiolo dice:

    Supporto completamente l’iniziativa. Vorrei maggiori info sulla procedura per aderire diventando socio, al di là della donazione per il crowd funding che ho già effettuato.

  2. antonella dice:

    Fiduciosa appoggio questa iniziativa.
    Dopo aver visto vagare nel nostro Mediterraneo un corpo senza vita , agganciato ad un gommone, abbandonato e ingiuriato dall’ indifferenza di popoli e governi, che altro dobbiamo aspettare ?
    Restare umani senza provare a fare nulla è inconciliabile con la mia coscienza.

  3. ludovico dice:

    Nel deserto delle ONG cacciate con ogni mezzo dal mare Mediterraneo ecco che nasce ResQ. Evviva! Speranza di riumanizzare l’Italia!
    Ludovico

  4. Vittorio Turco dice:

    Il nostro Paese è percorso da tremende e abominevoli tensioni e scosse di natura razzistica e xenofoba che mi provocano un profondo disagio interiore e sociale.
    Negli ultimi anni sono stato il più possibile presente nei luoghi dove si sono consumate invereconde violazioni ai diritti umani, a partire dalle banchine del Porto di Catania dove, nell’estate del 2018, assieme a migliaia di altre persone, per 5 lunghissimi giorni ed altrettante notti, abbiamo manifestato per l’accoglienza dei migranti, reclusi illegittimamente dall’allora governo in carica sulla nave Diciotti della Guardia Costiera. Sappiamo come si concluse quella vicenda e adesso aspettiamo giustizia!
    Perfezionerò il form di adesione presente sul sito e sosterrò, per quanto nelle mie modeste disponibilità economiche, i Vostri progetti.
    E, nonostante la mia non più verde età, per quanto ciò possa essere di sostegno attivo e concreto, mi rendo disponibile fattivamente nella mia realtà sociale.
    Grazie.
    Prof. Vittorio Turco

  5. Francesco Azzarita dice:

    Condivido l’iniziativa ed era ora che nascesse qualcosa di serio, come sembra essere RESQ. Non è chiarito come diventare Socio. Perchè? Penso che interesserebbe molte persone, a cominciare da me

    • admin dice:

      Grazie Francesco!
      Per diventare socio, puoi mandare la tua richiesta su resq.it/socio/ (nel menù del sito, cliccando su “Diventa socio”). Ti chiediamo di compilare il form e in seguito procedere al versamento della tua quota associativa.
      Grazie ancora per il sostegno.

      • Laura dice:

        Rimanere inermi e indifferenti di fronte A migliaia di esseri umani che disperatamente e legittimamente invocano aiuto e’ come condividere il mare di odio e di razzismo che una certa classe politica sta diffondendo! Questo mi crea profondo disagio e disgusto! Sosterrò il vostro progetto come socio mettendomi anche a disposizione per una partecipazione attiva.

        • admin dice:

          Grazie Laura. Facci sapere, per favore, in che cosa potresti farti parte attiva. Ad esempio nella divulgazione? Nell’aiutarci a promuovere incontri di sensibilizzazione e promozione di ResQ? O magari avevi in mente altro…

  6. luisa gloriani dice:

    dire condivisibile forse è dire poco
    grazie di esserci
    la situazione è ormai diventata intollerabile
    non possiamo nn metterci nei panni di chi sta annegando covid o nn covid

  7. Paolo dice:

    ResQ, risponde anche al mio senso di impotenza di fronte alla tragedia che si sta consumando. Grazie per il vostro coraggio e spirito di iniziativa, cui aderisco associandomi e diffondendo la notizia.

  8. Romano Spadoni dice:

    Le parole sono importanti per il peso che hanno ma i fatti lo sono di più per la testimonianza che sono.
    Anche se servisse a salvare una sola vita ne sarebbe valsa la pena.
    Grazie per questa bella iniziativa.
    Sono con voi

  9. Calogero Sferrazza dice:

    Viva Resq! Viva la vita! Complimenti agli ideatori ed ai soci fondatori di questa fantastica iniziativa: contro la barbarie che vorrebbe discriminare le vite umane dei più deboli, negando loro il diritto più “sacro”. Ogni essere umano salvato sarà una conquista di civiltà, umanità e saggezza.

  10. Roberto Lino dice:

    Contro l’indifferenza, la Xenofobia, il razzismo, RESISTERE – RESISTERE – RESISTERE come diceva il Dott. Borrelli, perchè l’ignoranza dei populisti la si vince solo con la cultura e la vostra iniziativa è CULTURA, chiede il rispetto non solo della umanità ma anche della legge e si rivolge al cervello dell’umanità non alla pancia con biechi e volgari slogan. Forza “avanti con i mille” anzi di più. Tanta fortuna a tutti noi.

    • admin dice:

      Grazie Roberto! Le tue parole ci danno forza per moltiplicare ancora di più il nostro impegno. L’impresa è difficile, ma sono convinto che ce la faremo. Stacci accanto e sostienici! Un caro saluto e a presto. Luciano Scalettari

  11. COSTANTINO BOLIS dice:

    Ho già espresso all’amico Luciano Scalettari tutto il mio aporezzamento e sostegno. Sono un anestesista e sto diffondendo la bella iniziativa fra i colleghi. Sono pronto! Avanti con tanto coraggio.

    • admin dice:

      Grazie mille Costantino, avere persone come te che credono nel progetto e lo possano diffondere conoscendolo anche “da vicino” è esattamente quello di cui abbiamo bisogno, per rendere ResQ la “nave di tutti”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *